scientifico | scienze applicate | sportivo | classico | linguistico | scienze umane

Condividi

Disegnare le emozioni

L’idea del progetto «DISEGNARE LE EMOZIONI» nasce dalla considerazione degli effetti positivi di una crescita delle competenze emotive e relazionali dei ragazzi e da una riflessione della scuola di svolgere in questo senso una importante funzione dello sviluppo della creatività attraverso il disegno «emozionale».

GLI OBIETTIVI

Miglioramento delle capacità degli allievi di riconoscere definire e comprendere le proprie emozioni, capacità di esprimere costruttivamente i propri sentimenti, anche quelli negativi,maggior spirito di condivisione, collaborazione e disponibilità.

COME?

La scelta del mezzo grafico è particolarmente indicata in considerazione dell’età dei partecipanti e degli obiettivi perseguiti. In primo luogo, infatti, il disegno è un mezzo privilegiato utilizzato fin da bambini e specie in età preadolescenzale, che in alcuni casi procede anche nell’adolescenza, l’utilizzo di immagini visive ha facilitato l’espressione di sé stessi, in quanto essendo un mezzo indiretto e metaforico, offre sicurezza : il disegno è lontano dalla persona e viene visto da una posizione distaccata,quindi le emozioni non vengono sentite come pericolose e soffocanti per coloro che cercano di esprimerle. Le immagini possono aiutare a vedere quello che non è possibile verbalizzare, essendo libere da vincoli del pensiero logico e sequenziale.

«L’arte non riproduce ciò che è visibile,ma rende visibile ciò che non sempre lo è».

(Paul Klee).

RISULTATO FINALE

Trasmissioni di elaborati come «metafora linguistica» come «poesia dell’immagine».

ALCUNI ELABORATI PRODOTTI DURANTE L’ANNO SCOLASTICO DAGLI ALLIEVI.

ghin1

ghin2

Classi coinvolte: 1G e 1 M - Liceo delle Scienze Umane

Referenti del progetto: PROF.SSA FERNANDA DEMAESTRI e PROF.SSA MONICA GHINELLO


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci