scientifico | scienze applicate | sportivo | classico | linguistico | scienze umane

Premio letterario Edoardo Amaldi

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE EDOARDO AMALDI

PER STUDENTI E GIOVANI AUTORI

I EDIZIONE 2020

Il Liceo Edoardo Amaldi, con sede a Novi Ligure, indice la prima edizione del Premio Letterario Nazionale Edoardo Amaldi per giovani Autori.

Il Premio, aperto a tutti gli studenti delle Scuole Medie e Superiori in ambito nazionale, pubbliche e private, e ai giovani scrittori sotto ai 30 anni di età, e si articola nelle seguenti sezioni:

SEZIONE A: Poesia a tema libero. Il Candidato dovrà inviare due poesie inedite (sia in volume che su rivista e sul web).

SEZIONE B: Narrativa breve. Il Candidato dovrà inviare in duplice copia un racconto a tema libero di non oltre 12.000 battute, spazi inclusi, inedito sia in volume che su rivista e sul web.

SEZIONE C: Traduzione. Il Candidato dovrà inviare in duplice copia la propria traduzione in Italiano di entrambi i brani inediti forniti (uno di prosa e uno di poesia, si veda Allegato).

I lavori dovranno essere inviati in forma cartacea (due copie) o via fax a:

Liceo Edoardo Amaldi, Sede centrale, Via Mameli 9, 15067 Novi Ligure (AL).

Tel. 0143 76604 - Fax 0143 76605

La partecipazione è gratuita. I Premi consisteranno in premi in denaro, coppe, targhe, buoni libro e libri omaggio.

La Giuria, il cui giudizio è insindacabile, sarà presieduta dal Dirigente Prof. Michele Maranzana, composta da Insegnanti del Corpo docente del Liceo Amaldi e integrata da personalità della cultura cittadina.

Il termine ultimo per l’invio dei lavori (farà fede il timbro postale) è il 15 MARZO 2020; la graduatoria sarà resa pubblica sul sito del Liceo (www.amaldinovi.gov.it) e tramite la stampa entro il 26 aprile.

La Premiazione si terrà all’interno di un evento a rilevanza nazionale entro giugno 2020.

I partecipanti saranno avvisati del procedere dei lavori e della Premiazione tramite appositi comunicati nel sito del Liceo Amaldi (www.amaldinovi.gov.it).

 

ALLEGATO 1

(TESTI DA TRADURRE)

 

Christopher Reid

Arcadia

 

In this crayoned dream-town,

the chimneys think smoke

and every house is lovingly

battenburged with windows.

 

A studious invention:

these strange, ecstatic folk,

who tower above their dwellings

and whose trees are deckled biscuits,

 

nuggeted with fruit.

As they step among the traffic,

that lurches down the road

on its long sum of noughts,

 

they look like damaged packages,

targets for pin limbs,

and yet they contrive to greet us

with smiles like black bananas.

 

 

From: Raynor Winn, The Salt Path

 

There’s a sound to breaking waves when they’re close, a sound like nothing else. The background roar is unmistakable, overlaid by the swash of the landing wave and then the sucking noise of the backwash as it retreats. It was dark, barely a speck of light, but even without seeing it I recognized the strength of the swash and knew it must be close. I tried to be logical. We’d camped well above the high-tide line; the beach shelved away below us and beyond that was the water level: it couldn’t reach is; we were fine. I put my head back on the rolled-up jumper and thought about sleep. No, we weren’t fine, we were far from fine. The swash and suck wasn’t coming from below, it was right outside. Scrambling through the green-black light in the tent, I tore open the flaps. Moonlight cut across the cliff tops leaving the beach in complete darkness, but lit the waves as they broke into a mess of foam, the swash already running over the sand shelf ending only a metre from the tent. I shook the sleeping bag next to me.

‘Moth, Moth, the water, it’s coming.’ 

Throwing everything that was heavy into our rucksacks, shoving feet into boots, we pulled out the steel pegs and picked the tent up whole, still erected with our sleeping bags and clothes inside, the groundsheet sagging down to the sand. We scuttled across the beach like a giant green crab, to what had the night before been a small trickle of fresh water running towards the sea, but was now a metredeep channel of sea water running towards the cliff. …


Pubblicata il 04 novembre 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.