SOSPENSIONE TOTALE DELLA DIDATTICA IN PRESENZA E MISURE COLLATERALI

Gentili tutti,
preso atto del DECRETO N. 123 in data 30 ottobre 2020 "Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte. Disposizioni in materia di trasporto pubblico e lavoro agile. Revoca DD.P.G.R. n. 112 del 20 ottobre 2020 e n. 119 del 26 ottobre 2020" che si pubblica in allegato, e preso atto che nella suddetta si stabilisce che:
1)a decorrere dal 2 novembre 2020, nelle Istituzioni Scolastiche Secondarie di Secondo Grado, Statali e Paritarie [....], l’attività didattica in presenza è sospesa e sostituita dalla didattica digitale a distanza fino al 24 novembre 2020, per tutte le classi del ciclo di istruzione, fatte salve le attività curriculari di laboratorio previste dai rispettivi ordinamenti didattici e la frequenza in presenza degli alunni con bisogni educativi speciali, in coerenza con i Piani Educativi Individualizzati (PEI) e/o i Piani Didattici Personalizzati (PDP), adottati nell’ambito del Piano di inclusione d’Istituto inserito nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF);
2) le modalità concrete di attuazione delle misure di cui al punto 1) sono definite dalle Istituzioni scolastiche, facendo ricorso alla flessibilità organizzativa di cui agli articoli 4 e 5 del D.P.R. n. 275/1999 e nel rispetto delle linee guida per la didattica digitale integrata adottate con decreto del Ministro dell’Istruzione n. 89 del 7 agosto 2020 e successive modifiche, nonché del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 (cd. “Piano scuola”), sopra citato, adottato con D.M. n. 39 del 26 giugno 2020, condiviso e approvato da Regioni ed Enti Locali, con parere reso dalla Conferenza Unificata nella seduta del 26 giugno 2020, ai sensi dell’art. 9, comma 1, del D. Lgs. n. 281/1997;
3) la proporzionalità e l’adeguatezza delle misure organizzative adottate saranno oggetto di valutazione e di eventuale ridefinizione attraverso le previste riunioni periodiche dei tavoli di coordinamento regionale e locali costituiti ai sensi del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 (cd. “Piano scuola”), citato al precedente punto 2)" 

si DISPONE CHE

TUTTE LE ATTIVITA' DIDATTICHE MATTUTINE E POMERIDIANE DI TUTTE LE CLASSI DA LUNEDI' 2 NOVEMBRE 2020 E FINO A NUOVO ORDINE NON SI SVOLGERANNO IN PRESENZA, MA A DISTANZA, SECONDO LE MODALITA' CHE I COORDINATORI E GLI INSEGNANTI VORRANNO ORGANIZZARE.

Nella stessa giornata la Dirigenza avvierà un'interlocuzione con l'UST per la definizione urgente delle modalità di prosecuzione delle "attività curriculari di laboratorio previste dai rispettivi ordinamenti didattici e la frequenza in presenza degli alunni con bisogni educativi speciali, in coerenza con i Piani Educativi Individualizzati (PEI) e/o i Piani Didattici Personalizzati (PDP)".

Resta inteso che, come è sempre stato dall'inizio dell'emergenza, la priorità di tutti noi è quella di mantenere la massima qualità dell'istruzione e della relazione educativa, in tutta la sua profondità, importanza e bellezza.

Confidando nella vostra comprensione e solidarietà in un momento così complesso, vi saluto cordialmente.

Il Dirigente

Allegati
DPCM 03/11/2020